zustany.ru

Svelato il segreto della lunga vita del cane: si sta rovinando la marea!

Un cane di 23 anni nel Regno Unito sta facendo del suo meglio per rimanere con la sua famiglia più a lungo che può. Suo padre dice che l`amore e la lealtà lo hanno tenuto con loro per così tanto tempo.

A volte è difficile per i cani anziani essere adottati a volte. Tale era la situazione di Charlie, allora sedicenne, nel 2010, quando si era arreso al rifugio Dogs Trust nel Regno Unito. I suoi proprietari non lo volevano più, dato che il loro nipote stava per nascere e Charlie si ritrovò senza casa.

Quando Stuart Smith e sua moglie Kim sono venuti al rifugio in cerca di un nuovo membro della famiglia della pelliccia, non erano esattamente alla ricerca di un cane anziano. Ma Smith dice che quando l`hanno visto, sapevano che lui era loro. C`era solo qualcosa nei suoi occhi che diceva alla coppia che era un cane speciale.

Non sapendo quanto tempo avrebbero avuto con Charlie, gli Smiths lo presero e lo rovinarono. Smith dice che Charlie ama tutti i comfort di letti comodi e cibi deliziosi e prelibatezze, ma soprattutto, ama l`amore generosamente applicato e l`affetto che gli viene dato.

E Smith dice che deve essere la ragione per cui Charlie sta ancora andando forte, sette anni dopo, a 23 anni. Uno dei cani più anziani viventi nel Regno Unito, Charlie gode ancora di brevi passeggiate e della compagnia dei suoi fratelli di pelliccia (e anche se anziani stessi, giovani in confronto!) Dodicenne Lucy e Zack. Smith dice che sebbene Charlie non vada in giro come prima, lui e sua moglie lo porteranno sulle colline per poter ancora godere della fresca aria di campagna.

Mentre Charlie ha diversi anni per andare prima di essere il titolare del Guinness World Record Bluey, che ha vissuto fino a 29 anni, gli Smiths dicono che passeranno tutto il tempo che lo hanno amato e dandogli la casa più felice che possono dare. Anche se lo hanno salvato, è chiaro che la gioia che li porta viene restituita dieci volte!

[Fonte: Oggi]

Condividi su reti sociali:

Simile

© 2011—2018 zustany.ru