zustany.ru

Studio: la dieta di un cane è importante per il suo intestino in più di un modo

La scienza rivela che i microbiomi, una comunità di organismi trovati nell`intestino del tuo cane, sono influenzati dal contenuto della dieta di un cane.

Uno studio pubblicato dai ricercatori di Nestle Purina PetCare afferma che il contenuto della dieta di un cane influenza il suo microbioma in modo simile a quello di un essere umano. I cani nutriti con una dieta ricca di proteine ​​e a basso contenuto di carboidrati avevano una diminuzione del rapporto tra batteri Bacteroidetes e Firmicutes, due batteri legati all`aumento di peso e all`obesità nell`uomo.

Essenzialmente, negli umani, più Bacteroidetes hai nel tuo intestino rispetto a Firmicutes, più magro sarai. I ricercatori ritengono che questo sia vero anche per i cani, e credono che questi risultati possano andare avanti nel trovare altre strategie ispirate alla microbiologia per combattere il crescente problema dell`obesità animale. Più della metà dei cani in America sono sovrappeso, e questa tendenza sembra peggiorare, non meglio, secondo l`Associazione per la prevenzione dell`obesità degli animali domestici.

Johnny Li, biologo computazionale di Nestle Purina, afferma di aver avviato la ricerca perché gli effetti del microbioma canino sulla salute generale sono scarsamente documentati. Gli studi sull`uomo hanno aumentato il collegamento degli squilibri microbici nell`intestino a una miriade di condizioni fisiche, come obesità, malattie cardiovascolari, disordini immunitari e sindromi metaboliche. Quindi perché gli stessi squilibri non potrebbero influenzare i cani allo stesso modo?

Il team di ricerca ha studiato 32 Labrador Retriever e 32 Beagles, in pari quantità di cani magri e sovrappeso, e tutti sono stati alimentati con la stessa dieta di base per le prime quattro settimane. Durante il secondo mese, le diete sono variate, con metà delle diete ad alto contenuto proteico / basso contenuto di carboidrati e l`altra metà diete a basso contenuto di proteine ​​/ ad alto contenuto di carboidrati.




Le differenze nei microbiomi dei cani sono state negligenti dopo le prime quattro settimane della stessa dieta, ma drammaticamente diverse una volta che le diete sono state accese. I cani che avevano diete a basso contenuto di proteine ​​e ad alto contenuto di carboidrati avevano quantità significativamente più elevate di Bacteroides uniformis e Clostridium butirricum nelle viscere.

Gli studi sui microbiomi fecali condotti dopo le prime quattro settimane hanno rivelato alcune differenze nei microbiomi intestinali dei cani. Gli studi condotti dopo la dieta sperimentale hanno mostrato cambiamenti radicali nel microbioma. I cani che mangiavano una dieta povera di proteine ​​e ricca di carboidrati avevano una maggiore abbondanza di Bacteroides uniformis e Clostridium butyricum, mentre i cani che hanno mangiato una dieta ad alto contenuto proteico / a basso contenuto di carboidrati hanno avuto una diminuzione nei rapporti tra Bacteroidetes e Firmicutes. Queste differenze erano ancora più pronunciate nei cani obesi rispetto ai cani magri, suggerendo che i cani in sovrappeso possono avere più risultati sul controllo della dieta quando manipolano la flora intestinale come un intervento di controllo del peso.

Anche se questi risultati sono ancora nuovi e non espansivi, Li dice che questo studio è un quadro per continuare ad esplorare la connessione nella dieta e il microbiota intestinale nei cani. E molto probabilmente, questa ricerca potrebbe tradurre in modi per guidare l`uso di pre e probiotici nei cibi per animali domestici per aiutare a combattere l`epidemia di obesità.

Condividi su reti sociali:

Simile

© 2011—2021 zustany.ru