zustany.ru

5 Idee sbagliate che danno il vantaggio ai retrovirus

Dott. Mike Paul, DVM
Malattie del gatto Condizioni A-Z

Esistono diversi retrovirus che possono infettare i gatti. Mentre molti guardiani dei gatti non hanno familiarità con la classificazione dei retrovirus, altri potrebbero essere ben consapevoli dei due che discuterò qui:

  • Virus della leucemia felina (FeLV)
  • Virus dell`immunodeficienza felina (FIV)

FeLV e FIV sono malattie infettive generalmente mortali nei felini - mentre sono meno comuni di quanto lo fossero in passato, sono ancora troppo spesso segnalati.

Ci sono molte idee sbagliate su queste malattie e conseguente confusione su fattori di rischio, sintomi, prognosi e gestione delle malattie. In poche parole, è facile credere erroneamente che il tuo gatto sia protetto da FeLV o FIV. Leggendo le cinque domande e risposte che ho incluso qui, farai meglio a capire come i retrovirus si insinuano nel tuo gatto e come puoi prevenirli.

1. Il mio gatto non ha mai avuto alcuna infezione prima - posso presumere che abbia una resistenza più alta?
No, solo perché il tuo gatto è sempre stato in salute non significa che sia protetta. L`età è un fattore di rischio significativo di FeLV e FIV. Poiché i retrovirus possono essere distribuiti "verticalmente" (dalla madre alla prole) i gattini possono essere infettati molto presto. Il virus può riprodursi molto rapidamente nei gattini e causare gravi malattie tra i giovani gatti. Alcuni gatti infetti riescono a sopprimere il virus per un po `di tempo. Entrambi i virus possono avere lunghi periodi prima dell`inizio effettivo dei sintomi. Allo stesso modo entrambi i virus possono portare a stati portatori cronici in cui il gatto può essere privo di segni clinici ma sta disperdendo virus infettivo1.

2. Tutti i gatti hanno lo stesso rischio di infezione giusto?
Non vero, i maschi sessualmente intatti sono a maggior rischio di infezione rispetto alle femmine. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i maschi intatti sono inclini a combattere e lo scambio di fluidi corporei è uno dei modi in cui questi virus vengono diffusi. Non sorprendentemente, i gatti all`aperto hanno un rischio maggiore di infezione anche in questo caso, perché interagiscono e combattono con i gatti infetti.

3. Ho appena preso un nuovo gattino, è protetta perché è giovane?
No, tutti i gatti sono potenzialmente a rischio per FeLV e FIV. Gatti appena acquisiti soprattutto dovrebbe essere testato indipendentemente dall`età.




4. Il mio gatto sembra perfettamente in salute, vedrei i sintomi se fosse malata giusto?
Non necessariamente, i guardiani sono spesso sorpresi quando il loro gatto apparentemente sano risulta positivo per FeLV o FIV. Questi virus infettano entrambi i gatti sani e, secondo il Comitato consultivo europeo sulle malattie dei gatti, i segni clinici possono essere estremamente variabili. Infatti alcuni gatti con infezione persistente con FIV e FeLV non sviluppano mai sintomi e sembrano essere sani.

5. I gatti dall`aspetto sano non possono diffondere la malattia, giusto?
Mi dispiace dire che possono. I gatti infetti possono apparire normali per anni. Tuttavia, lo spargimento e la trasmissione non devono necessariamente coinvolgere la malattia, solo la presenza del virus. Per questo motivo, i test positivi dovrebbero essere ricontrollati e i test negativi dovrebbero essere controllati ogni anno nei gatti a rischio.

Se avete domande o dubbi, dovreste sempre visitare o chiamare il vostro veterinario: sono la vostra migliore risorsa per garantire la salute e il benessere dei vostri animali domestici.

risorse:

  1. Hartmann, Katrin. Virus 4 (2012): 2684-710. Web. 15 febbraio 2015.
  2. "FIV FeLV Prevalence: Success Story, ma più da fare. "Clinician`s Brief Journal (n.d.): n. Pag. Web. Ottobre 2006. 
Condividi su reti sociali:

Simile

© 2011—2021 zustany.ru