zustany.ru

La società umana del Canada combatte per mantenere lo status di esentasse dopo aver rivelato le spese ombreggiate

Dopo la decisione del governo canadese di chiudere l`organizzazione, ci viene ricordato che dobbiamo dare un`occhiata più da vicino alle cause delle donazioni e chiedere perché i donatori non sono stati avvertiti negli anni precedenti al verdetto.

Ho alcune parole "hot button" quando si tratta di beneficenza. Quando sento "Bambini, Animali, Riparo, Abbandono, Protezione, Umano" la tua testa girerà a quanto velocemente posso tirare fuori la mia carta di credito o il libretto degli assegni.

La mia sensazione è che molte persone siano allo stesso modo. Vogliamo tutti aiutare coloro che sono in difficoltà e sentire che abbiamo fatto la nostra parte per contribuire a rendere il mondo un pochino migliore per i meno fortunati. Ed è per questo che l`indagine che sta avvenendo in questo momento è così inquietante.

Immagina cosa potrebbero realizzare 9 milioni di dollari nelle mani di una carità stimabile. Molto, giusto? Bene, questi successi non sono mai accaduti nel caso di un`organizzazione caritatevole autoproclamata diretta da un Michael O`Sullivan. Invece, un`indagine del quotidiano Toronto Star ha rivelato la prova che le donazioni sono state spese per viaggi personali, alcolici, lingerie e ben 27.000 dollari per i fumetti dei supereroi (l`avvocato di O`Sullivan sostiene che i fumetti erano un "investimento").

Sembra che O`Sullivan, direttore esecutivo e CEO della Humane Society of Canada per la protezione degli animali e dell`ambiente (da non confondersi con la Toronto Humane Society) abbia evitato con successo il controllo fiscale canadese negli ultimi 23 anni. Un controllo federale ha rivelato violazioni della spesa "gravi e intenzionali" che hanno l`agenzia fiscale che sta tentando di chiudere la carità così come l`Ark Angel Fund di O`Sullivan, l`Ark Angel Foundation e la Humane Society Foundation. Secondo le dichiarazioni dell`avvocato di O`Sullivan, alcuni dei problemi sollevati dai revisori federali sono il risultato di un "errore contabile".

Ed è qui che filantropi laboriosi come me si arrabbiano davvero. L`ente governativo di beneficenza - che ha individuato per la prima volta le infrazioni della Humane Society of Canada quasi 20 anni fa - non ha mai denunciato i problemi fiscali in corso dell`ente caritatevole al pubblico canadese. La direzione federale Charities ha una politica di non allertare il pubblico sui problemi fiscali di un`organizzazione fino a quando il suo status non è ufficialmente revocato. Il risultato è che noi poveri sapienti abbiamo continuato a finanziare lo stile di vita di questo ragazzo. Mentre mi rendo conto che il loro intento non è quello di calunniare organizzazioni meritevoli che potrebbero aver avuto un blip nei loro account, a che anno dici "questo non può continuare ed è una grave violazione della fiducia pubblica"? Dopo 5 anni, dieci anni?




Mentre l`Agenzia delle Entrate del Canada (CRA) ha notificato a O`Sullivan che aveva intenzione di revocare lo stato di beneficenza della sua organizzazione sulla base dei risultati dell`audit nel 2010, ha mantenuto il problema in gioco, facendo appello dopo appello dopo appello. Ora siede presso la Corte Suprema del Canada, dopo che tre giudici della Corte d`Appello Federale hanno concordato all`unanimità di chiuderlo.

Ecco l`ultimo calcio nei denti per noi bravi ragazzi. Mentre questo ragazzo continua a combattere nei tribunali, la sua organizzazione di beneficenza rimane in attività e continua a raccogliere donazioni ed emettere ricevute fiscali ufficiali. Il suo sito Web chiede anche ai donatori di considerare di fare della Humane Society of Canada l`esecutore e beneficiario della loro volontà.

E durante questi anni di turbolenze fiscali, come sono state dispiegate le tue donazioni per aiutare i meno fortunati? Apparentemente O`Sullivan ha posto i suoi problemi legali davanti agli animali abbandonati e senzatetto con la maggior parte dei fondi che vanno alle tasse dei suoi avvocati. Secondo la dichiarazione dei redditi del 2014, uno dei suoi quattro enti di beneficenza ha speso $ 157.000 per spese legali e solo $ 50 per "benessere degli animali". Nel 2013 ha speso $ 181.251 per spese legali e contabili e $ 140 per "benessere degli animali".

Inquietante - si. Ma non permettiamo a un uomo che ha trovato un modo di lavorare sul sistema, scoraggiarci dal continuare ad aiutare quando il bisogno è reale. La lezione appresa qui è di controllare sempre un`associazione benefica prima di scrivere quell`assegno. Fai i tuoi compiti. Sia il governo canadese che quello statunitense mantengono un elenco di enti di beneficenza accreditati che è il primo punto di partenza. Mentre alcune organizzazioni trovano un modo per battere quel sistema, un buon punto di partenza è con una ricerca su Google per vedere cosa viene detto su una particolare organizzazione di beneficenza e se le loro attività hanno spinto a eventuali indagini. E visita siti come Charity Navigator e GuideStar Charity Check che ti daranno molte più informazioni dietro le quinte, compresi i dati finanziari e le classifiche di trasparenza. Chissà, un po `di legwork per conto dei donatori avrebbe potuto assicurare che i 9 milioni di dollari di cui sopra fossero andati alla causa che intendevano realmente.

[La fonte: Toronto Star]

Condividi su reti sociali:

Simile

© 2011—2021 zustany.ru